Sformato di cavolfiori e porri


Sformato di cavolfiori e porri

Qualcuno sostiene che i cavolfiori siano noiosi o peggio che puzzano.
Io vi sfido a non innamorarvene con una deliziosa ricetta di questo sformato meravigliosamente buono.

– 1 cavolfiore
– 1 porro
– 500 ml di latte di soia Provamel
(la marca è importante perché deve avere una buona percentuale di grasso)
– 50 g di farina integrale di riso
– Qualche cucchiaio di olio
– 1 bustina di zafferano
– Qualche cucchiaio di pangrattato o farina di mais bramata
– Sale
– Qualche pezzettino di fontina (facoltativo)

  • Mescolate in una ciotola farina ed olio fino ad ottenere un composto cremoso
  • Versate il latte di soia in una casseruola alta e dal fondo spesso con 1/2 cucchiaio di sale
  • Versate il composto cremoso di farina e olio nel latte
  • Aggiungete la bustina di zafferano
  • Con una frusta cominciate ad amalgamare il composto mescolandolo
  • Accendete il fuoco a fiamma medio bassa
  • Continuate a mescolare con la frusta fino a che non bolle e non si addensa
  • Regolate eventualmente di sale
  • Spegnete il fuoco
  • Rompete il cavolfiore in cimette abbastanza grosse e tagliate a pezzettini il gambo
  • Tagliate a rondelle il porro (anche il verde mi raccomando!!!)
  • Mettete le verdure in una padella antiaderente con 1 bicchiere di acqua e un pò di sale, coprite e fate cuocere 10 minuti
  • Scolate da eventuale residuo di acqua
  • Ungete il fondo di una pirofila e cospargete di pangrattato (oppure farina di mais per una versione gluten-free)
  • Versate le verdure, coprite con la besciamella allo zafferano (se volete potete aggiungere qualche pezzettino di fontina)
  • Mettete in forno a 180° per 40 minuti o fino a bruciacchiatura
  • Togliete dal forno e fate intiepidire prima di servire

C'è 1 comment

Add yours

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.